Embraco, investitori all'orizzonte: lunedì 9 aprile l'incontro a Roma

Le proposte saranno valutate al Ministero dello Sviluppo economico

Domani, lunedì 9 aprile, si saprà qualcosa di più del futuro dei dipendenti Embraco e si tenterà di scongiurare la chiusura dello stabilimento. Insieme ai vertici della Regione Piemonte e di Invitalia, i rappresentanti dei 497 lavoratori, che non accetteranno l'incentivo dell'azienda a lasciare subito la sede di Riva di Chieri, saranno ricevuti a Roma, al Ministero dello Sviluppo economico, dal ministro Carlo Calenda. Il Governo, nelle scorse settimane, ha ottenuto il congelamento fino a fine anno dei licenziamenti e sta provando a verificare con Invitalia la possibilità di cedere il sito di Riva di Chieri ad altre realtà industriali interessate alla reindustrializzazione.

Sarebbero due le società intenzionate a collaborare: la torinese Astelav che si occupa di rigenerazione di elettrodomestici e un'azienda italo-israeliana che produce macchinari per la pulizia dei pannelli fotovoltaici. In realtà si parla anche di una terza ipotesi: una holding con due divisioni dove confluirebbero capitali cinesi e Invitalia con una quota del 5%. I sindacati domani cercheranno di capire quali chi sono realmente i soggetti interessati alla reindustrializzazione dell'azienda, quali sono le loro prospettive e se effettivamente intendono riassorbire tutto il personale. 

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

  • La mentuccia, l'erba aromatica buona e salutare

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

Torna su
TorinoToday è in caricamento