Petardo esplode in cortile, ragazzino rischia una mano

Dinamica non chiara

Alcuni dei materiali esplosi a Capodanno in via delle Querce

Un ragazzino italiano di 12 anni residente in via delle Querce, alla Falchera, è rimasto ferito da un petardo che esploso nel cortile di casa nel pomeriggio di oggi, mercoledì 3 gennaio 2018, e rischia l'amputazione di una mano. E' stato trasportato in ambulanza all'ospedale Regina Margherita. Ha perso due dita e si trova nel reparto di rianimazione.

L'incidente è avvenuto alle 17 negli stessi palazzi in cui la notte di Capodanno erano state ferite una decina di persone ed erano andate distrutte le finestre di una trentina di appartamenti in seguito al massiccio lancio di petardi e bombe carta.

Al momento non è chiaro se il petardo sia stato fatto esplodere da lui oppure sia stato lanciato da uno dei suoi amici o ancora sia stato lanciato da qualcun altro, magari dalle finestre del palazzo.

Sull'episodio indaga la polizia.

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

  • La mentuccia, l'erba aromatica buona e salutare

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

Torna su
TorinoToday è in caricamento