Petardo esplode in cortile, ragazzino rischia una mano

Dinamica non chiara

Alcuni dei materiali esplosi a Capodanno in via delle Querce

Un ragazzino italiano di 12 anni residente in via delle Querce, alla Falchera, è rimasto ferito da un petardo che esploso nel cortile di casa nel pomeriggio di oggi, mercoledì 3 gennaio 2018, e rischia l'amputazione di una mano. E' stato trasportato in ambulanza all'ospedale Regina Margherita. Ha perso due dita e si trova nel reparto di rianimazione.

L'incidente è avvenuto alle 17 negli stessi palazzi in cui la notte di Capodanno erano state ferite una decina di persone ed erano andate distrutte le finestre di una trentina di appartamenti in seguito al massiccio lancio di petardi e bombe carta.

Al momento non è chiaro se il petardo sia stato fatto esplodere da lui oppure sia stato lanciato da uno dei suoi amici o ancora sia stato lanciato da qualcun altro, magari dalle finestre del palazzo.

Sull'episodio indaga la polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento