Val Chisone

Pinerolo-Torre Pellice verso la chiusura, Cota si arrabbia

Imminente lo stop definitivo alla tratta ferroviaria e la sostituzione con trasporti su gomma. Cota: «Sono arrabbiato con Trenitalia, applicheremo immediatamente il livello massimo di penali»

Drastica presa di posizione del presidente della Regione, Roberto Cota, dopo l’incontro con i vertici piemontesi di Trenitalia che ha avuto il 20 marzo unitamente all’assessore ai Trasporti, Barbara Bonino: “Mi sono arrabbiato molto, perché ho raccolto in questi ultimi giorni delle lamentele da parte dei cittadini e degli amministratori locali su pesanti disservizi e allora ho chiamato Trenitalia per chiedere conto in ordine a questa situazione. Ho detto chiaro che applicheremo immediatamente il livello massimo di penali ed ho fissato per martedì prossimo una riunione perché voglio personalmente verificare che questi disagi vengano risolti”.

Alla base delle dichiarazioni del presidente della Regione Piemonte, i tanti ritardi sulla tabella di marcia da parte dei convogli sul territorio, le giustificazioni evanescenti da parte dei responsabili di Trenitalia e gli imminenti tagli che andranno a colpire a breve alcune tratte piemontesi. Tra queste, l'ormai tanto chiacchierata Pinerolo-Torre Pellice: sempre più probabile la definitiva chiusura ed il rimpiazzo delle corse con mezzi di trasporto su gomma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pinerolo-Torre Pellice verso la chiusura, Cota si arrabbia

TorinoToday è in caricamento