rotate-mobile
Val Chisone Perosa Argentina

Perosa Argentina, tramontata l'ipotesi Albini per la New Co.Cot

A fine luglio il blitz a Bergamo di Porchietto e Feira per convincere il presidente dell'azienda Silvio Albini, quindi la definitiva fumata nera: "Ma scongiureremo la chiusura del sito"

E’ ormai definitivamente tramontata la possibilità di vedere la New Co.Cot. di Perosa Argentina rilevata dal gruppo della Albini Spa. A confermarlo, mestamente, l’assessore regionale al lavoro Claudia Porchietto, che sino all’ultimo momento utile ha cercato di risolvere l’annosa e delicata vicenda che riguarda l’intera Val Chisone.

L’estremo tentativo è stato portato avanti a fine luglio, con un blitz a Bergamo insieme a Massimo Feira, presidente di Finpiemonte, per incontrare il presidente dell’azienda, Silvio Albini. “Alcuni giorni dopo l’incontro - ha però spiegato la Porchietto - il dottor Albini ci ha comunicato che, nonostante l’impegno della Regione e le misure presentate durante l’incontro che sarebbero state messe a disposizione della sua azienda, il Cda della Albini Spa aveva deciso di ritirare l’offerta per rilevare la New.Co.Cot”.


“Sul rifiuto pare siano state determinanti alcune questioni ancora aperte con i responsabili della procedura concorsuale sulla locazione degli immobili dell’impresa - ha proseguito l’assessore al lavoro -. Resta il fatto che rifarei il blitz in qualsiasi parte d’Italia per riuscire ad assicurare continuità ad un’impresa fondamentale per il territorio torinese. Quanto accaduto segna una battuta d’arresto, ma la Regione continuerà a lavorare per scongiurare la chiusura di questo insediamento produttivo, cercando di agevolare l’interessamento di nuovi operatori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perosa Argentina, tramontata l'ipotesi Albini per la New Co.Cot

TorinoToday è in caricamento