Giovedì, 16 Settembre 2021
Pinerolo Pinerolo

Tribunale Pinerolo, anche Merlo firma la lettera per Napolitano

L'onorevole del Pd tra i firmatari della lettera inviata al Presidente della Repubblica ed al Ministro Severino: «Al di là dei campanilismi, esistono profondi elementi di incostituzionalità»

C'è anche il pinerolese Giorgio Merlo, onorevole del Pd, tra i firmatari della lettera destinata al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ed al Ministro Severino in merito alla soppressione del Tribunale di Pinerolo. «Ho firmato con profonda convinzione - ha spiegato Merlo - la lettera predisposta dai vertici della magistratura pinerolese contro la soppressione del Tribunale di Pinerolo e della locale Procura della Repubblica, che è il quarto ufficio giudiziario dell’intera Regione Piemonte».

«Al di là di qualsiasi difesa campanilistica, mai pensata e mai ostentata com’è ovvio - ha poi chiarito l'onorevole del Pd -, esistono tuttavia profondi elementi di incostituzionalità del recente decreto legislativo per la mancata osservanza dei criteri e dei principi dettati dalla legge delega con riguardo proprio al Tribunale Metropolitano di Torino, senza il mantenimento con relativo ampliamento del Tribunale e della Procura di Pinerolo. Un profilo di illegittimità costituzionale che non può essere aggirato dalla discrezionalità e dall’arbitrarietà della decisione del Ministro Severino. Una scelta, pertanto, che non può essere definitiva pena perpetuare una profonda ingiustizia per un vasto territorio creando enormi disagi per centinaia di migliaia di cittadini».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tribunale Pinerolo, anche Merlo firma la lettera per Napolitano

TorinoToday è in caricamento