Lunedì, 27 Settembre 2021
Pinerolo Pinerolo

Premiati i pinerolesi reduci dalle Olimpiadi Giovanili di Innsbruck

Questa mattina, nella Sala Marmi di Palazzo Dal Pozzo della Cisterna, Gianfranco Porqueddu ha consegnato una targa di cristallo ai tre giovani talenti del curling che in Austria avevano conquistato l'argento

Una semplice targa di cristallo, per ringraziare, per il loro impegno e per i risultati ottenuti, alcuni giovani atleti che, nello scorso mese di gennaio, hanno avuto la fortuna di respirare il clima delle competizioni internazionali: stamani nella Sala Marmi di Palazzo Dal Pozzo della Cisterna il Vice-Presidente della Provincia di Torino e Assessore allo Sport e Post-olimpico, Gianfranco Porqueddu, ha premiato alcuni dei giovani piemontesi che hanno conquistato medaglie o che si sono comunque distinti nel corso dei Giochi Olimpici Invernali della Gioventù, che si sono tenuti ad Innsbruck dal 13 al 22 gennaio scorsi. 

Il Vice-Presidente Porqueddu ha premiato gli atleti anche nella sua veste di Presidente del CONI Piemonte. Alla cerimonia hanno partecipato il Presidente del Consiglio Provinciale Sergio Bisacca, la Presidente del Comitato provinciale del CONI Alba Genti, il dirigente del settore Sport della Regione Piemonte Franco Ferraresi, il coordinatore dell’Ufficio provinciale Educazione Fisica del Ministero per l’Istruzione Walter Peroni, i Presidenti regionali della F.I.S.G. e della F.I.S.I. (le Federazioni sportive a cui appartengono gli atleti partecipanti ai Giochi di Innsbruck) Marco Bellion e Pietro Marocco. 

"La targa e gli omaggi offerti dalla Provincia e dal CONI vogliono simboleggiare la nostra ammirazione per gli atleti e, soprattutto, il nostro ringraziamento alle famiglie, ai dirigenti sportivi ed agli insegnanti che li stanno accompagnando nella loro crescita sportiva ed umana. – ha sottolineato il Vice-Presidente Porqueddu – I risultati ottenuti dai ragazzi premiati oggi testimoniano che solo partendo dalla base, dalla promozione dello sport nell’infanzia e nell’adolescenza, si creano le basi per un movimento sportivo in grado di portare i propri vertici all’eccellenza internazionale. Il nostro augurio è di poter vedere qualcuno di questi giovani gareggiare nelle Olimpiadi Invernali di Sochi nel 2014 o nei successivi Giochi del 2018: ad Innbruck hanno fatto esperienza e capito il l’impegno richiesto da una manifestazione internazionale. Sono convinto che faranno tesoro di questa lezione". 


Ai Giochi Olimpici Invernali della Gioventù di Innsbruck la Nazionale italiana di Curling che ha conquistato la medaglia d’argento era formata per tre quarti da atleti della provincia di Torino. I medagliati torinesi sono Denise Pimpini (tesserata per lo Sporting Club Pinerolo), Arianna Losano (3S Luserna) e Alessandro Zoppi (Pinerolo-Torino 2006). Gli azzurri si sono dovuti arrendere solo in finale per 6-4 contro la Svizzera. Prima avevano annichilito due delle favorite assolute all’oro: gli Stati Uniti nei quarti, sconfitti per 7-5, e il Canada in semifinale (8-2). Un cappotto quello rifilato ai rappresentanti canadesi, che ha vendicato il 6-0 subito nel round robin, che l’Italia aveva superato per il rotto della cuffia, dopo essere giunta in quarta posizione. Contro i due colossi nord americani i ragazzi guidati da Lucilla Macchiati, tecnico azzurro, ma anche talent scout dello Sporting Club Pinerolo, hanno giocato le classiche partite della vita: nessuna sbavatura per un risultato al di là di ogni aspettativa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premiati i pinerolesi reduci dalle Olimpiadi Giovanili di Innsbruck

TorinoToday è in caricamento