Pinerolo

Scioperi e proteste nel pinerolese per l'articolo 18

I lavoratori si stanno battendo per dire di no a una riforma accusata di far pagare il prezzo della crisi del paese unicamente alle classi meno agiate e che non favorisce l'occupazione dei giovani

Scioperi e proteste in tema di articolo 18 anche nel pinerolese, dove lavoratrici e lavoratori si stanno battendo per dire di no a una riforma che - secondo il loro giudizio - fa pagare il prezzo della crisi del paese unicamente alle classi meno agiate ed ai pensionati e che non favorisce l'occupazione dei giovani, non riduce il precariato e toglie diritti a coloro che sono già occupati. Numerosi, in tal senso, gli ordini del giorno unitari che provengono da tutti i settori, dal terziario all’industria, alla cooperazione sociale, con centinaia di firme già apposte.

Nella giornata di ieri, inoltre, ondata di scioperi in tutto il Piemonte. Il pinerolese ha visto i casi più eclatanti nelle otto ore a braccia conserte da parte dei lavoratori della Corcos sia a Pinerolo che a Luserna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scioperi e proteste nel pinerolese per l'articolo 18

TorinoToday è in caricamento