menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pinerolo, il Tour de France riparte alla volta del Galibier

Bagno di folla questa mattina nel centro cittadino, con il villaggio di partenza ed il palco del foglio firme della Grand Boucle. Alle 11:20 il via al tappone alpino

Facendosi largo in un vero e proprio bagno di folla, questa mattina il Tour de France è ripartito da Pinerolo. In programma l’unico, vero, tappone alpino dell’edizione 2011: lasciata la Città della Cavalleria, infatti, gli atleti si apprestano nel corso della frazione odierna ad affrontare in successione il Colle dell’Agnello, l’Izoard ed il Galibier. Arrivo a 2.645 metri sul livello del mare, quota più alta mai raggiunta nella ultracentenaria storia della Grand Boucle.

Con ancora negli occhi l’assolo del norvegese Edvald Boasson Hagen, giovane norvegese del Team Sky vincitore ieri della Gap-Pinerolo, questa mattina gli addetti ai lavori si sono dati appuntamento per il consueto ritrovo alle 9:30 in Piazza Garibaldi, davanti alla stazione ferroviaria. Il pubblico pinerolese ha invaso il villaggio di partenza, così come poi si è assiepato ai piedi del palco in Piazza Cavour dove, tra le 10:10 e le 11:10, i corridori si sono presentati per il quotidiano gesto del foglio firma. A margine, il sindaco Eugenio Buttiero e l’artefice della due giorni pinerolese in giallo Elvio Chiatellino hanno premiato il britannico Team Sky, vincitore della classifica a squadre nella frazione di ieri.


Alle 11:20 il plotone si è mosso da Corso Torino, percorrendo poi una sorta di passerella nel centro storico cittadino. Il via ufficiale alla tappa è invece stato dato appena fuori Pinerolo, in direzione di Osasco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento