Lunedì, 20 Settembre 2021
Pinerolo Pinerolo

Pinerolo, "La Maschera di Ferro" torna il 7 ed 8 ottobre

Tornerà a riempire le vie del centro storico di Pinerolo nelle giornate di sabato 6 e domenica 7 ottobre, il tradizionale e sempre suggestivo appuntamento con "La Maschera di Ferro" a Pinerolo

Tornerà a riempire le vie del centro storico di Pinerolo nelle giornate di sabato 6 e domenica 7 ottobre, il tradizionale e sempre suggestivo appuntamento con "La Maschera di Ferro". Si partirà al sabato, alle ore 16, tra Corso Torino, Via Buniva ed il centro storico: i Tamburini di Pignerol, diretti da Bruno Bonino, accompagneranno i Banditori della Cittadella Anna Formento e Valter Ferrero, chiamati ad enunciare il programma della manifestazione storica.

Dalle 21 alle 24, quindi, “Il mistero continua”. Dal Palazzo dell’Arsenale di Via Trieste, storico edificio del 1600 la cui costruzione fu voluta dal Ministro della Guerra Louvois, D'Artagnan e i Moschettieri scorteranno il Re Sole ed il suo seguito per le strade e le spianate del centro storico. All’inizio di via Principi d'Acaja si trovano il bivacco dei moschettieri, il famoso bordello del ‘600 e l’accampamento dei popolani di Pignerol. Il piazzale D'Andrade è la sede ideale per il gruppo storico Antiche tradizioni popolari di Bibiana, un po' più a monte esibizioni di acrobati e duellanti. Contemporaneamente, in piazza San Donato, al cospetto dei personaggi illustri danzatrici, giocolieri, tamburini, giullari, acrobati e magie di fuoco si alterneranno in spettacoli di grande suggestione scenica. Al Pozzo, cella della Maschera di Ferro e cambio della guardia. In Via Principi D’Acaja, invece, magie di fuoco e giocoleria con Ël Ciarlatan dël ‘600, gruppo storico Antiche tradizioni popolari di Bibiana, gruppo dei popolani e antichi mestieri di Pignerol, musiche e danze del '600, la cantante Martina Richard, accampamento dei Moschettieri ed il bordello del ‘600 e la danza del ventre. In Piazza San Donato, infine, Gruppo Coreografico Pinerolese, Tamburini di Pignerol, Associazione Schermistica della Maschera di Ferro di Pinerolo, magie di fuoco con Lòsna Fire, passaggio dei cortei, gruppo popolani di Gap ed i “gofri” della contea di Perrero.

Il giorno seguente, domenica 7 ottobre, dalle ore 10 alle ore12 in Piazzale San Maurizio l'annullo filatelico, mentre alle 10:30 nella Basilica di San Maurizio la “Santa Messa” con canti dell’epoca a cura del Coro della Basilica di San Maurizio ed Accordissonanti diretto dal maestro Alberto Passarelli. Nel pomeriggio, dalle ore 15, la grande manifestazione. Dal palco, sito in Piazza Vittorio Veneto, il Re Sole ed il suo seguito assistono all'esibizione dei gruppi itineranti: Tamburini di Pignerol, Tamburini, Musici e Sbandieratori I TEMPLARI di Villastellone, Gruppo Storico Principessa Valentina Visconti di Asti, Gruppo Storico “Arvel” di Revello, Gruppo Storico "Reggimento Savoia". Quindi la partenza dei cortei. In Piazza Facta l'esibizione del Gruppo Sportica di Pinerolo: Ferro e Velluto “La maschera senza volto” di Nello Manduca. In Via Trieste, nella via detta dei mercanti, si può trovare chi vende, chi compra, chi predice il futuro, ovvero tutti i prototipi dei: “Mercanti di un tempo”, mentre in Piazza Tegas ci saranno i giochi storici. In Piazza Verdi l'annullo Filatelico e la mostra di pittura, presso la Chiesa di San Giuseppe, invece, Maria Luisa Freiria e il gruppo espressioni d’arte in “Tra note e colore”. L’offerta musicale è a cura del “Corelli Guitar Consort” (Civico Istituto Musicale A. Corelli Pinerolo) e dalla Badia Corale Val Chisone diretti dal maestro Giovanni Freiria. Al Pozzo ancora la vella della Maschera di Ferro ed il cambio della guardia, in Piazzale d'Andrade il gruppo storico Antiche tradizioni popolari di Bibiana. Ai Bastioni di via Principi D'Acaja il gruppo dei popolani e antichi mestieri di Pignerol, musiche e danze del '600, il Lazzaretto dei Lebbrosi, la cantante Martina Richard e l'Associazione Schermistica della Maschera di Ferro di Pinerolo. Al Sagrato Chiesa S. Agostino, l'accampamento dei Moschettieri, al 12 di Via Principi il bordello del ‘600 e la Danza del ventre dell’Ass. Warda. In Piazza San Donato si possono ammirare le esibizioni del Gruppo Tamburini, Musici e Sbandieratori "I templari" di Villastellone, del Gruppo Coreografico Pinerolese, della compagnia della Gaia Danza di Torino, dei Tamburini di Pignerol ed il passaggio dei cortei. In Piazza San Donato il gruppo popolani di Gap ed ancora i “gofri” della contea di Perrero.

Dalle 14, invece, la partenza da Piazza Santa Croce del corteo storico con centinaia di personaggi in costume per via Trento, piazza San Donato, via Duomo, via del Pino, via San Giuseppe, via Convento di San Francesco, via Principi d'Acaja, via Trento, piazza San Donato, via Savoia, piazza Vittorio Veneto. Alle 17:30, in Piazza Fontana, in attesa dell’arrivo del corteo e del personaggio misterioso, esibizione del Gruppo Tamburini, Musici e Sbandieratori "I templari" di Villastellone, oltre che di Dario Sant’Unione e della compagnia degli intingoli presentano “gyra”. Alle 18.30, sul palco in piazza Vittorio Veneto, verrà svelato il nome del personaggio misterioso che ha impersonato “la Maschera di Ferro 2012.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pinerolo, "La Maschera di Ferro" torna il 7 ed 8 ottobre

TorinoToday è in caricamento