Domenica, 19 Settembre 2021
Pinerolo Pinerolo

Pinerolo, a Maggiolibri intervengono Culicchia e Merlo

Sabato 26 lo scrittore torna a Pinerolo per presentare il suo più recente romanzo, "Ameni inganni", mentre lunedì 28 tocca all'onorevole raccontare "In politica se vuoi un amico comprati un cane"

Due appuntamenti di grande richiamo sabato 26 e lunedì 28 maggio 2012, a Pinerolo, nell'ambito di Maggiolibri. Si comincia con Giuseppe Culicchia, che torna a Pinerolo per presentare il suo più recente romanzo, "Ameni inganni". L’appuntamento, in precedenza fissato per venerdì 25, è spostato, grazie alla disponibilità dell’autore e per non incorrere in impreviste sovrapposizioni, a sabato 26 maggio, alle ore 17.00, sempre nel Salone della Biblioteca civica Alliaudi. Ameni inganni è un romanzo «veloce, spietato nel raccontare i rituali distorti del nostro mondo globalizzato, tenero nel descrivere tic, manie, angosce dell’eterno presente in cui viviamo». Giuseppe Culicchia, torinese, lanciato da Pier Vittorio Tondelli, ha pubblicato numerosi romanzi, fra i quali si ricordano Tutti giù per terra, Il paese delle meraviglie, Un’estate al mare, Brucia la città. Ha tradotto Mark Twain, Bret Easton Ellis e Francis Scott Fitzgerald. Collabora da anni con il settimanale de «La Stampa» Torino Sette.

Lunedì 28, invece, l’on. Giorgio Merlo presenterà, insieme all’autrice, il libro "In politica se vuoi un amico comprati un cane", della giornalista Carola Vai. Il gatto Larry del n.10 di Downing Street, il cane Bo degli Obama e i cavalli della Regina Elisabetta, fino alle leggi di Cavour e quelle di Spadolini in materia di caccia: dal rapporto che hanno i potenti della terra con gli animali domestici si capisce molto di più di quel che si può immaginare.

In entrambi i casi l’ingresso è libero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pinerolo, a Maggiolibri intervengono Culicchia e Merlo

TorinoToday è in caricamento