Giovedì, 16 Settembre 2021
Pinerolo Pinerolo

Pinerolo, interrogazione della Lega Nord contro la prostituzione

Il Gruppo Consiliare leghista ha fatto pervenire al sindaco Buttiero un'interrogazione riguardo il fenomeno sul territorio, con riferimento in particolare agli episodi nella frazione di Riva di Pinerolo ed in circonvallazione

Il Gruppo Consiliare della Lega Nord di Pinerolo, in data odierna, ha fatto pervenire al sindaco Eugenio Buttiero un'interrogazione riguardo il fenomeno della prostituzione sul territorio comunale. In particolare, si fa riferimento agli episodi che abitualmente riguardano la frazione di Riva di Pinerolo e le strade laterali delle circonvallazione pinerolese.

«La prostituzione - si legge nel documento - desta un sempre più crescente allarme sociale, in considerazione dei problemi di ordine pubblico e sanitario che essa suscita. Dietro a tale fenomeno, infatti, si cela spesso una realtà di violenza ed emarginazione, risultato del traffico di esseri umani, che rappresenta una delle attività più lucrative gestite dalle organizzazioni criminali nazionali e straniere». Alla luce di queste considerazioni, il consigliere leghista Piera Bessone interroga l'amministrazione comunale circa «quali provvedimenti intenda adottare al fine di impedire il fenomeno sul territorio del comune di Pinerolo, specialmente in Via Scalenghe nella frazione di Riva, dove viene esercitato con regolarità e senza decoro alcuno, sia in orari diurni che serali, nonché sulle strade laterali alla circonvallazione che collega la tangenziale Torino-Pinerolo con la città di Pinerolo e le valli Chisone e Pellice. Si chiede anche, se possibile, di fare intervenire in modo regolare le forze dell’ordine».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pinerolo, interrogazione della Lega Nord contro la prostituzione

TorinoToday è in caricamento