Lunedì, 20 Settembre 2021
Pinerolo Pinerolo / Piazza Vittorio Veneto, 1

Pinerolo, doppio Consiglio tra Irpef, tagli ferroviari e questione centro storico

Nei due appuntamenti con il Consiglio Comunale di questa settimana sviscerati i temi legati all'Irpef, ai tagli sulle corse Pinerolo-Milano ed alla tutela del commercio in centro storico

Numerosi i consiglieri assenti nel doppio Consiglio Comunale andato in scena in settimana a Pinerolo. Solo 17 e 19 rispettivamente i presenti, ma sedute comunque valide data la presenza del numero legale.

Tra le delibere discusse, particolare rilievo ha assunto quella relativa all’addizionale comunale IRPEF, oggetto di forti critiche da parte dall’opposizione che vede le aliquote inique nei confronti del ceto medio-basso. Discorso analogo per la mozione presentata da Barbero, Berti, Clement e Masciotta riguardante le azioni da porre in essere per evitare la soppressione del collegamento ferroviario Pinerolo-Milano. Sono stati evidenziati da i problemi che il taglio comporterebbe per i pendolari, che andrebbero a sommarsi a molti altri come quelli esposti da Bessone sui ritardi dei bus gestiti da Sadem. E' interventuo anche il sindaco Buttiero, che ha spiegato come l'argomento goda della massima attenzione da parte sua.

Strategica anche la mozione presentata da Puca, Andrea Chiabrando, Bruera e Crosetti sulle misure a tutela del commercio nel centro storico. Si è chiesto di permettere in alcune ore l'accesso dei veicoli in parti del centro storico al fine di aiutare i commercianti in questo periodo di crisi. La maggioranza, insieme a Canal e Salvai, ha però votato contro la mozione, preferendo rimandare al futuro il problema da delegare ad una commissione. Il sindaco ha così invitato i proponenti al ritiro della mozione, soluzione che non è stata accettata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pinerolo, doppio Consiglio tra Irpef, tagli ferroviari e questione centro storico

TorinoToday è in caricamento