Pinerolo Pinerolo

Pinerolo, il caso del bimbo cieco cui l'Inps non crede

A pochi giorni dal caso della 66enne palermitana che, fingendosi cieca, ha riscosso assegni d'invalidità per 235mila euro, nuova vicenda a Pinerolo: l'argomento è il medesimo, gli sviluppi diametralmente opposti

A pochi giorni dal caso della 66enne di origini palermitane che, fingendosi cieca, ha riscosso assegni d'invalidità per 235mila euro, una nuova vicenda scuote Pinerolo. L'argomento è il medesimo, gli sviluppi diametralmente opposti.

Si tratta della paradossale situazione in cui si sono venuti a trovare due coniugi pinerolesi, il cui bimbo di sei anni è cieco sin quasi dalla nascita. Fatale per la sua vista un'encefalite contratta a poco più di un mese di vita. Da allora sono state tante le visite mediche cui è stato sottoposto piccolo per certificare il suo handicap, ma nonostante ciò l'Inps ha sollevato perplessità sulla sua reale condizione. A tal punto che, tra una documentazione e l'altra, a breve la famiglia potrebbe non disporre più dell'assegno d'accompagnamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pinerolo, il caso del bimbo cieco cui l'Inps non crede

TorinoToday è in caricamento