Pinerolo

Pinerolo, affluenza per il referendum oltre la media nazionale

Alle 12 di quest'oggi, all'ombra di San Maurizio aveva già espresso la propria preferenza oltre il 14% degli aventi diritto. La media nazionale si aggira intorno al 10-11%

Urne aperte da questa mattina alle 8 per i referendum abrogativi circa acqua, nucleare e legittimo impedimento. L’attenzione è completamente rivolta al raggiungimento del quorum che validerebbe la chiamata alle urne e Pinerolo, stando ai primi dati, pare aver risposto presente.

L’affluenza alle 12 di quest’oggi, su scala nazionale, oscilla infatti tra il 10 e l’11% degli aventi diritto. All’ombra di San Maurizio, invece, al medesimo orario ha già espresso la propria preferenza riguardo i quattro quesiti oltre il 14% dei cittadini. Più precisamente, si sono recati alle urne questa mattina ponendo una croce sul “Sì” o sul “No” il 14,66% degli elettori circa il primo punto, il 14,67% circa secondo e terzo ed il 14,68% circa il quarto.


Un dato superiore alla media italiana ed anche decisamente più alto rispetto all’ultimo referendum, datato 2009: in quell’occasione, sempre alle 12 della domenica, a Pinerolo si era recato alle urne poco più del 6% dell’elettorato. I seggi rimarranno aperti sino alle 22 di quest’oggi, quindi dalle 7 alle 15 domani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pinerolo, affluenza per il referendum oltre la media nazionale

TorinoToday è in caricamento