Venerdì, 22 Ottobre 2021
Pianura Cavour

La Rocca di Cavour tra le aree protette della Provincia

L’Assessore ai Parchi e Aree protette, Marco Balagna: «Sia da stimolo a coniugare la tutela dell’ambiente e della biodiversità con una fruizione attenta e consapevole del territorio”

Dallo scorso 1° gennaio, in applicazione della Legge regionale 19 del 2009 sul riordino delle Aree protette, la Provincia di Torino ha acquisito la competenza su due nuove Aree: il Parco naturale della Rocca di Cavour e la Riserva naturale dei Monti Pelati e di Torre Cives. Si tratta di due acquisizioni importanti, che vanno ad arricchire un ampio sistema di protezione, composto da Parchi e riserve naturali di grande interesse naturalistico. 


“Sin dal 1998, la Provincia di Torino, con una deliberazione del Consiglio Provinciale, si è dotata di un Piano Provinciale delle Aree Protette, che ha individuato quelle zone che, che per la loro specificità e peculiarità, meritano di essere oggetto di iniziative particolari di protezione e valorizzazione – spiega l’Assessore ai Parchi e Aree protette, Marco Balagna –. E’ stato inoltre inserito nel Piano Territoriale di Coordinamento l'elenco di tutte le aree soggette a qualche forma di tutela: parchi nazionali, regionali, biotopi, Siti di importanza comunitaria (SIC), Siti di importanza regionale (SIR), Aree protette provinciali già istituite. Ad oggi l’elenco di queste ultime aree comprende: i Parchi naturali del Colle del Lys, di Conca Cialancia, del Lago di Candia, del Monte San Giorgio, del Monte Tre Denti – Freidour e della Rocca di Cavour, la Riserva Naturale Speciale dello Stagno di Oulx (lago Borello) e la Riserva naturale dei Monti Pelati e di Torre Cives. La protezione di queste aree deve essere vista non come un vincolo alle attività economiche, turistiche e sportive, ma come lo stimolo a coniugare la tutela dell’ambiente e della biodiversità con una fruizione attenta e consapevole del territorio”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Rocca di Cavour tra le aree protette della Provincia

TorinoToday è in caricamento