PineroloToday

None, raccolta firme contro i tagli alla scuola

Sono già più di 120 i firmatari che stanno protestando contro la riduzione dell'orario scolastico che il prossimo anno entrerà in vigore presso la scuola primaria Don Paolo Albera

Una raccolta firme contro i tagli alla scuola ha raccolto sinora, a None, più di 120 adesioni. Il documento approntato dai firmatari è stato spedito al sindaco della cittadina pinerolese, all'Assessorato all'Istruzione della Provincia ed a quello della Regione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A motivare le lamentele, le già annunciate riduzioni dell'orario scolastico che entreranno in vigore il prossimo anno presso la scuola primaria Don Paolo Albera. Le ore di lezione settimanale, infatti, sono destinate a scendere da 28 a 27 per via di un taglio delle risorse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

  • Coronavirus: in Piemonte da lunedì didattica a distanza per il 50% degli allievi delle superiori (dal secondo anno)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento