Pianura None

None, scatta la petizione "No alle centrali a biomassa"

Prosegue la protesta degli abitanti nei confronti della possibile realizzazione di una centrale a biomasse. Dopo gli incontri con le istituzioni e le manifestazioni in piazza, ora indetta una raccolta adesioni

Prosegue la protesta degli abitanti di None nei confronti della possibile realizzazione di una centrale a biomasse sul territorio comunale. Dopo gli incontri con le istituzioni e le manifestazioni in piazza, ora è stata indetta anche una raccolta adesioni alla petizione nazionale denominata "No alle centrali a biomassa".

"Firma anche tu per dire no alle Centrali a Biomassa - si legge in una nota -. Un tranquillo paesino di campagna che all'improvviso si trasforma in una fabbrica orrenda. 2000 camion per Mw sulle nostre strade, ettari di terra rubati alla vera agricoltura, le nostre case non valgono più niente, nessun potere di fermarle e chissà cosa ci respiriamo. Non c'è un solo pro per noi cittadini e per di più ci aumenta pure la bolletta della luce per incentivare gli interessi di un privato". Quindi, lo slogan finale: "Io amo vivere, io amo respirare aria di campagna. Nessuno può togliermi questo diritto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

None, scatta la petizione "No alle centrali a biomassa"

TorinoToday è in caricamento