Pianura Piossasco

Morì nella casa di cura, colpa di un farmaco sbagliato?

Sarebbe stata provocata da uno shock anafilattico causato dalla somministrazione di un farmaco errato, al quale era allergica, la morte della signora deceduta l'8 febbraio nella casa di cura "Villa Serena" di Piossasco

Sarebbe stata provocata da uno shock anafilattico causato dalla somministrazione di un farmaco sbagliato, al quale era allergica, la morte della signora deceduta due mesi fa presso la casa di cura "Villa Serena" di Piossasco. Se i test tossicologici, i cui risultati sono stati consegnati in questi giorni al sostituto procuratore di Pinerolo, Ciro Santoriello, confermassero questa tesi, si complicherebbe la posizione dell'infermiera che somministrò la flebo incriminata.

L'episodio risale allo scorso 8 febbraio, quando una donna di 64 anni ospitata nella struttura piossaschese morì improvvisamente. La causa del decesso, dunque, sembra poter risalire al farmaco somministratole da una dipendente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morì nella casa di cura, colpa di un farmaco sbagliato?

TorinoToday è in caricamento