Sabato, 18 Settembre 2021
Pianura Piossasco

Morte a Villa Serena, verso l'archiviazione per l'infermiere accusato

Il sostituto procuratore Ciro Santoriello ha chiesto a sorpresa l'archiviazione del procedimento a carico di Raffaele Ferrise, l'infermiere che somministrò il farmaco sbagliato a Enrichetta Savio

Il sostituto procuratore del Tribunale di Pinerolo, Ciro Santoriello, ha chiesto a sorpresa l'archiviazione del procedimento a carico di Raffaele Ferrise, l'infermiere di Villa Serena dove lo scorso 8 febbraio è morta Enrichetta Savio. A stroncare la signora 64enne, ospite della struttura piossaschese, la somministrazione di una flebo contenente un farmaco che scatenò una reazione allergica.

Per quanto lo stesso accusato abbia ammesso di aver compiuto l'incauto gesto, utilizzando un medicinale differente da quello prescritto, gli esami tossicologici svolti non hanno saputo accertare che la reazione della paziente sarebbe stata diversa se la flebo avesse contenuto il farmaco corretto. Da qui la richiesta di archiviazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte a Villa Serena, verso l'archiviazione per l'infermiere accusato

TorinoToday è in caricamento