Venerdì, 22 Ottobre 2021
Pianura Cavour

Saitta: «Il pinerolese simbolo della difesa delle tipicità locali»

Sabato 19 maggio, all'Abbazia di Santa Maria a Cavour, una giornata dedicata alla valorizzazione dei prodotti di eccellenza enogastronomica realizzate a livello locale con "Mele e dintorni"

Proseguendo un filone di iniziative di promozione della cultura alimentare tra i giovani, aperto dal progetto “Alla ricerca del cibo perduto: dai campi alla tavola”, la Provincia di Torino ha partecipato con successo nei mesi scorsi ad un bando di concorso promosso dall’Unione Province d’Italia e dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il bando era volto a finanziare iniziative che promuovano una cultura dell'alimentazione sana e consapevole tra le nuove generazioni. 

“Abbiamo scelto il Pinerolese come territorio simbolo della difesa delle tipicità locali - spiega il Presidente della Provincia, Antonio Saitta -. Sono stati coinvolti in qualità di partner docenti e studenti degli Istituti di Istruzione Superiore “Arturo Prever” di Pinerolo (Turistico Alberghiero) e Osasco (Agrario), Slow Food Piemonte, la Scuola Malva-Arnaldi di Bibiana, la cooperativa “Il Frutto Permesso” di Bibiana e la Pro Cavour”. 


A conclusione del percorso didattico-scientifico è prevista una giornata dedicata alla valorizzazione dei prodotti di eccellenza e delle attività di promozione enogastronomica realizzate a livello locale. L’appuntamento per “Mele e dintorni” è per sabato 19 maggio all’Abbazia di Santa Maria a Cavour : la giornata – ad inviti – sarà dedicata ad una comunità locale da molti anni impegnata a valorizzare le proprie tipicità, anche e soprattutto attraverso la consolidata manifestazione autunnale “Tuttomele”. Gli studenti dell’istituto Agrario ed Alberghiero Prever saranno coinvolti nella cucina e nel servizio, con un menù tutto rigorosamente a base di mele. Dovranno anche cimentarsi nell’illustrazione agli ospiti delle caratteristiche di un prodotto a Km zero che, come le mele del Pinerolese, è strettamente collegato al territorio ed alle sue tradizioni agricole e culinarie. All’evento sono stati invitati amministratori locali, dirigenti scolastici e giornalisti, per sensibilizzarli rispetto al tema della salvaguardia della qualità del cibo che viene somministrato tutti i giorni nelle mense scolastiche. Il coordinamento dell’evento, oltre che dalla Provincia di Torino, è assicurato da Sloow Food e dalla Scuola Malva-Arnaldi, mentre la cooperativa “Il frutto permesso” fornirà i prodotti per la degustazione, che saranno precedute da una visita guidata all’Abbazia di S.Maria, a cura della Pro Cavour.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saitta: «Il pinerolese simbolo della difesa delle tipicità locali»

TorinoToday è in caricamento