Pianura

None, arrestato carpentiere 49enne per tentato omicidio

L'uomo avrebbe sparato ad un commerciante di Torino nel corso di una lite, fortunatamente senza colpirlo. I Carabinieri lo hanno accusato anche di porto abusivo d'armi, ricettazione e favoreggiamento

Tentato omicidio, porto abusivo di armi, ricettazione e favoreggiamento: in virtù di tutti questi capi di accusa sono scattate le manette per R. L., 49enne carpentiere di None, residente in strada Cascina Ollera e Nova.

I fatti, secondo i Carabinieri, sarebbero risalenti ad un litigio con un commerciante di Torino, cui avrebbe partecipato anche un amico del nonese finito in carcere, anche lui accusato di favoreggiamento. La lite sarebbe culminata con un colpo di pistola sparato da R. L. verso l’interlocutore, fortunatamente senza colpirlo.


I due accusati, quindi, avrebbero tentato senza riuscirvi di omettere le prove dell’avvenuto, nascondendo in un tombino la pistola utilizzata e facendo sparire anche un secondo sacchetto contenente un fucile a canne mozze rivelatosi rubato. I Carabinieri di None hanno però rinvenuto le armi e per R. L. si sono spalancate le porte del carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

None, arrestato carpentiere 49enne per tentato omicidio

TorinoToday è in caricamento