rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Pinerolo Pinerolo

Pinerolo, gli spettatori del Tour presi per... la gola

Il Museo del Gusto, a braccetto con il Comitato Ciao Tour, ha offerto le eccellenze culinarie del territorio ad appassionati ed addetti ai lavori durante la due giorni in giallo

Si è consumato negli scorsi due giorni il tanto atteso passaggio del Tour de France a Pinerolo, con l’arrivo della frazione di Gap mercoledì e la successiva partenza alla volta del Galibier ieri. Due giorni nei quali la Città della Cavalleria ha conquistato le prime pagine dei giornali di tutto il mondo, tanta è la rilevanza mediatica e la cassa di risonanza della corsa transalpina.

Una bella vetrina per tutto il territorio, insomma, che ha promosso e valorizzato le proprie eccellenze. In questo contesto anche il Museo del Gusto - naturalmente a braccetto con il Comitato “Ciao Tour” - ha partecipato alla manifestazione proponendo ad autorità, giornalisti ed istituzioni, presso le prestigiose sedi di Circolo Sociale e Nizza Cavalleria, le bontà enogastronomiche del pinerolese e non solo.

“E’ stata una bella occasione per dare visibilità al territorio - ha dichiarato il Presidente del Museo del Gusto, il professor Franco Cuccolo -. Come Museo abbiamo voluto dare la massima rilevanza alla scoperta delle bontà tipiche del pinerolese, per far sì che anche dal punto di vista enogastronomico i tanti visitatori portassero con sé un gustoso ricordo di questa tappa del Tour de France. Un ringraziamento particolare agli sponsor che hanno collaborato con noi in questa occasione e che hanno messo a disposizione le proprie eccellenze per conquistare i numerosi visitatori”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pinerolo, gli spettatori del Tour presi per... la gola

TorinoToday è in caricamento