rotate-mobile
Pinerolo

Ad agosto si celebra il "Glorioso Rimpatrio" dei Valdesi

Dal 22 al 27 agosto saranno ripercorsi, in sei tappe, i 100 km sul versante italiano che vennero affrontati dai Valdesi 322 anni fa per tornare nelle proprie Valli

A 322 anni di distanza e nel pieno delle celebrazioni per i 150° dell’Unità nazionale, dal 22 al 27 agosto verrà rievocato il “Glorioso Rimpatrio” dei Valdesi. I quali camminarono per quattordici giorni tra monti, colli e vallate alpine per tornare alle loro terre, da cui li avevano scacciati l’intolleranza religiosa e la ragion di Stato.

La celebre traversata viene così rievocata ripercorrendo quello che oggi è diventato un itinerario escursionistico, un cammino che, sul versante italiano, è lungo 100 km ed è suddiviso in sei tappe dal Col Clapier a Bobbio Pellice. Sono undici i Comuni coinvolti nel percorso: Giaglione, Salbertrand, Chiomonte, Exilles, Pragelato, Sauze d’Oulx, Oulx, Massello, Salza di Pinerolo, Prali e Bobbio Pellice.

Dal 22 al 27 agosto due gruppi di escursionisti italiani ripercorreranno le sei tappe italiane del percorso del “Glorioso Rimpatrio”, che partì da Ginevra e attraversò la Francia, fino ad approdare alle Valli Chisone, Germanasca e Pellice. Il 27 agosto gruppi di escursionisti della Uisp e di un’organizzazione analoga francese percorreranno simultaneamente le venti tappe del percorso dalla Francia all’Italia. Il giorno seguente, invece, si terrà la festa finale a Bobbio Pellice, con l’arrivo del “Glorioso Rimpatrio”. L’appuntamento è alle 16 presso la Stele di Sibaud, monumento eretto nel 1889, ben 200 anni dopo l’evento che viene ricordato come il “Giuramento di Sibaud”. I Valdesi nel 1689, stremati dopo una lunga marcia che li aveva ricondotti nelle loro valli dopo un esilio di tre anni, giurarono in questo luogo di serbare tra di loro ordine e unione. Alle 17,30 al Tempio Valdese è in programma l’evento “Voci dal Rimpatrio”, con letture a cura di Marisa Sappè e Giorgio Benigno del Teatro Angrogna e canti del gruppo Corale “Eminal”. Alle 19 alla Dogana Vecchia ci sarà l’aperitivo con i prodotti tipici locali: Mustardela e Sarass del Fen, in particolare.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ad agosto si celebra il "Glorioso Rimpatrio" dei Valdesi

TorinoToday è in caricamento