rotate-mobile
Pinerolo

Dimensionamento scolastico, nuovi parametri per i plessi montani

La Giunta Regionale ha approvato a Torino le normative che entreranno in vigore a partire dal 2012/2013. Numerose le deroghe in favore dei Comuni montani o marginali

La Giunta Regionale del Piemonte ha approvato i criteri per il dimensionamento scolastico dall’anno 2012/2013 in poi. Un tema particolarmente delicato anche nel pinerolese, soprattutto per quanto concerne le cosiddette “scuole di montagna”. Caso eclatante quello della pluriclasse di Rorà di cui si è discusso per mesi prima del lieto fine.

Ora ci saranno tre anni di tempo per allinearsi a quanto previsto dalla Finanziaria statale 2011, che ha stabilito l’accorpamento delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado in Istituti comprensivi con almeno 1.000 studenti per diventare Autonomia scolastica (500 nelle scuole di montagna), con la conseguente soppressione delle autonomie costituite separatamente da direzioni didattiche e scuole medie.

Le deroghe per il mantenimento dei plessi nei Comuni montani e ad alta, media, bassa e moderata marginalità prevedono per la scuola dell’infanzia almeno 10 iscritti (contro gli almeno 20 previsti in pianura), per la scuola primaria almeno una classe di 10 bambini o una pluriclasse con minimo di 8 e massimo di 18 alunni (invece che 35), per le sezioni staccate di scuola secondaria di primo grado almeno 20 iscritti (invece di 40). Inoltre, anche in caso di insufficienza numerica degli iscritti, non potranno essere soppressi i plessi a meno che non sia disponibile un servizio analogo nelle immediate vicinanze: per le scuole dell’infanzia a non più di 5 km da percorrere in non più di 15 minuti, per le primarie da 5 a 9 km da percorrere in non più di 20 minuti, per le medie non più di 10 km da percorrere in non più di 30 minuti.


Una volta approvati anche dal Consiglio Regionale, i criteri saranno trasmessi alle Province per la stesura entro il 9 dicembre dei Piani Provinciali, in modo da giungere entro il 31 dicembre alla versione definitiva del Piano regionale 2012-2013.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dimensionamento scolastico, nuovi parametri per i plessi montani

TorinoToday è in caricamento