Pinerolo Piazza Luigi Facta

Pinerolo, Piazza Facta gremita per Beppe Grillo

Grande successo per il comizio elettorale del blogger politico, come sempre scatenato: "Se riusciremo a far entrare due ragazzi nel Consiglio, sarà come mettere il terminale di un social network in Comune"

Fatte le debite proporzioni rispetto alle 10mila persone presenti in Piazza Castello a Torino, anche a Pinerolo ha riscosso grande successo la tappa del tour elettorale di Beppe Grillo. Venerdì sera, infatti, la centralissima Piazza Facta si è gremita di sostenitori del celebre blogger politico e semplici curiosi, che hanno assistito al comizio ed alla presentazione della lista del “MoVimento 5 Stelle” per le ormai imminenti Amministrative. Sono intervenuti sul palco anche Davide Bono e Fabrizio Biolè, i due consiglieri regionali della corrente, oltre che Luca Salvai, candidato sindaco per la città di Pinerolo.

“Se siete così tanti qui con noi oggi, allora questo Paese ha ancora qualche possibilità”, la prima reazione di Grillo, salito sul palco con puntualità alle 21. “Lo sappiamo, il nostro candidato non diventerà mai sindaco alle prossime elezioni, ma se riusciremo anche solo a far entrare due o tre ragazzi nel Consiglio sarà come mettere il terminale di un social network nel vostro Comune: lo disinfetteranno - le parole del creatore del “MoVimento 5 Stelle -. La casta non potrà più farsi gli affari suoi: vigileremo su ogni singola delibera”.


Quindi, spazio ad alcune considerazioni sul referendum di giugno. “L'unico referendum che si dovrebbe fare - ha spiegato Grillo - dovrebbe essere come quello del '46, quando si decise tra monarchia e repubblica. Oggi dovremmo decidere se essere una democrazia o essere una partitocrazia, se essere, cioè, cittadini o sudditi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pinerolo, Piazza Facta gremita per Beppe Grillo

TorinoToday è in caricamento