rotate-mobile
Collina Frossasco

Frossasco, scritte xenofobe contro gli ospiti africani: "Vi bruceremo"

Frasi razziste sui muri del Museo dell'Emigrazione, dove una quarantina di extracomunitari si raduna quotidianamente per imparare la lingua italiana

Un grave episodio ha avuto luogo di notte presso il Museo dell’Emigrazione di Frossasco. Su un muro della struttura, infatti, sono state rinvenute scritte di ignoti a stampo razzista.

Da diverse settimane il paese ospita una quarantina di extracomunitari sbarcati dalla Libia, i quali – grazie ad un accordo tra la Regione Piemonte ed i proprietari del locale – alloggiano al Residence San Donato. Per facilitarne la complessa integrazione, si è inoltre deciso di far partecipare i giovani africani a dei corsi di lingua italiana, che si tengono verso sera proprio al Museo.


Da qui il chiaro indirizzo delle frasi xenofobe verniciate di recente lungo una parete della struttura frossaschese. Campeggiano infatti in bella mostra minacce quali “Vi bruceremo” ed altre affermazioni di stampo razzista.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frossasco, scritte xenofobe contro gli ospiti africani: "Vi bruceremo"

TorinoToday è in caricamento