rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Pinerolo Castagnole Piemonte

Castagnole, doppio arresto per i bancomat clonati

Un lungo appostamento davanti alla San Paolo ha permesso ai Carabinieri di None di arrestare due malviventi romeni che avevano applicato uno skimmer ed una microcamera allo sportello

Si è concluso con le manette ai polsi il tentativo di due giovani romeni di clonare bancomat a Castagnole. Per eseguire lo stratagemma era stato scelto lo sportello San Paolo nel pieno centro cittadino, ma l’intervento di un cliente della banca e quello successivo delle forze dell’ordine ha portato all’arresto di Costantin M., 28 anni, e Gheroghe P., 21, entrambi residenti a Torino.

Fondamentale l’apporto di un cittadino e cliente della San Paolo, che nei giorni scorsi si è recato presso i Carabinieri di None per segnalare la difficoltà nell’inserimento della propria carta nella fessura del bancomat in questione. Le forze dell’ordine, attraverso un sopralluogo, hanno così potuto constatare la presenza di uno skimmer e di una microcamera per filmare la digitazione dei codici pin da parte dei proprietari delle tessere.


Tramite delle riprese esterne sulla zona antistante il bancomat, i Carabinieri e la Polizia Municipale hanno così identificato i due giovani al momento dell’applicazione del congegno. Una lunga operazione di appostamento ha quindi portato all’arresto dei due malviventi romeni, bloccati al loro ritorno presso il bancomat per riprendersi skimmer e microcamera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castagnole, doppio arresto per i bancomat clonati

TorinoToday è in caricamento