Pinerolo Via Camillo Alliaudi, 41

Maltrattamenti al nido, si torna in aula già il 30 maggio

Il Procuratore della Repubblica di Pinerolo, Giuseppe Amato, ha disposto l'anticipo della nuova udienza del processo all'asilo "Il Paese delle Meraviglie" rispetto all'iniziale data del 24 ottobre

E’ stata anticipata dal 24 ottobre al ben più imminente 30 maggio, la data della nuova udienza presso il Tribunale di Pinerolo riguardante il caso dell’asilo nido “Il paese delle Meraviglie” di Via Alliaudi 41, al centro delle cronache nello scorso mese di novembre per i presunti maltrattamenti ai bimbi da parte delle tre maestre che tutt’oggi gestiscono la struttura.

La prima udienza, andata in scena a fine aprile, si era infatti conclusa dopo appena mezz’ora, in quanto le operazioni si erano limitate alla presa d’atto delle entità costituitesi parte civile nel processo ai danni delle maestre Francesca Pamfili, Stefania Di Maria ed Elisa Griotti. Tra queste, il Comune di Pinerolo.


A causare il rinvio dell’udienza all’iniziale data del 24 ottobre, in particolare, era stata l’assenza del pm titolare Ciro Santoriello, sostituito per l’occasione dal collega La Rosa. Ma il Procuratore della Repubblica di Pinerolo, Giuseppe Amato, ha disposto in questi giorni un consistente anticipo per rendere più snelle le tempistiche del processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamenti al nido, si torna in aula già il 30 maggio

TorinoToday è in caricamento