rotate-mobile
Pinerolo Pinerolo

Acea Pinerolese premiata a Roma quale esempio virtuoso

Riconoscimento per l'azienda nell'edizione 2011 di "Comuni Ricicloni" per l’eccellenza nei sistemi di raccolta dei rifiuti organici e per l’impegno nella promozione delle proprie iniziative

Acea Pinerolese premiata a Roma. Nell’ambito dell’edizione 2011 di “Comuni Ricicloni”, l’iniziativa promossa da Legambiente che ogni anno assegna gli Oscar del riciclo ai Comuni che gestiscono meglio i propri rifiuti, l’azienda è stata infatti premiata per “l’eccellenza nei sistemi di raccolta dei rifiuti organici e per l’impegno nel promuovere la qualità della raccolta della frazione organica”. Nella storica cornice dell’hotel Quirinale della capitale, ad Acea Pinerolese è stato conferito, all’interno della campagna “Umido a regola d’arte”, il premio per il “Miglior Sistema Innovativo di Gestione Domestica dell’Organico”.

Il virtuoso esempio di gestione della raccolta dell’umido della consolidata realtà piemontese ha, ancora una volta, conquistato interesse ed approvazione a livello nazionale. A consegnare il prestigioso riconoscimento Christian Garaffa della Novamont, azienda piemontese leader nella produzione di bioplastiche compostabili e componente della giuria di “Comuni Ricicloni”. L’assegnazione del premio è stata motivata dall’eccellenza del sistema adottato che integra una tecnologia innovativa di trattamento della frazione organica ad una campagna informativa capillare, che vuole sensibilizzare i Cittadini ad una raccolta differenziata di qualità.

“Acea Pinerolese - ha spiegato la Giuria - ha attivato nel 2010 un’imponente campagna di comunicazione ed informazione volta a migliorare la qualità della frazione organica, che ha consentito di conseguire un “Umido a Regola d’Arte”. La comunicazione ai cittadini, volta ad incentivare l’utilizzo dei sacchetti compostabili, è stata essenziale anche per ottimizzare il processo di biodigestione anaerobica dell’impianto di Acea, nell’ottica di limitare la contaminazione delle frazioni plastiche estranee e promuovere il buon funzionamento degli impianti facenti parte del Polo Ecologico Acea”.


“Questo premio - ha invece esordito Marco Avondetto, Dirigente del Settore Igiene Ambientale Acea - giunge come conferma del nostro buon operato e sottolinea il nostro punto di forza: l’integrazione di un sistema impiantistico innovativo ed efficiente, riconosciuto come eccellenza a livello internazionale, ed una comunicazione capillare verso i cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acea Pinerolese premiata a Roma quale esempio virtuoso

TorinoToday è in caricamento