rotate-mobile

Padre e figlio arrestati per truffa a Torino Mirafiori Nord: contestati quattro colpi

Sempre messi a segno a danni di anziani con la tecnica del falso carabiniere

Nuovi guai per la coppia di truffatori, padre e figlio, arrestati dalla squadra mobile della questura lo scorso 31 marzo 2022 dopo un raggiro messo a segno ai danni di un'anziana nel quartiere Mirafiori Nord a Torino. Le indagini hanno permesso di attribuire loro un altro colpo analogo, avvenuto nello stesso quartiere il 9 ottobre 2021, e ulteriori due colpi avvenuti a inizio 2022 a Rivoli e Torino. Nei quattro episodi contestati, il figlio sarebbe stato presente solo in due.

Nell'occasione del 9 ottobre 2021, la vittima, un'italiana di 83 anni, aveva raccontato di essere stata avvicinata nei pressi del portone del proprio condominio da un sedicente carabiniere (tra i due criminali il padre, mentre il figlio avrebbe fatto da autista e da palo) che, dopo essersi qualificato, le aveva riferito che erano stati commessi dei furti e di dover effettuare un controllo all’interno della sua abitazione per verificare se anche lei era stata derubata.

L’uomo, carpita la sua fiducia, era riuscito ad entrare in casa dove era presente anche il marito di 86 anni e, asserendo che i ladri erano riusciti a entrare nel loro appartamento passando dal balcone, aveva invitato l’anziana ad accompagnarlo sul terrazzo dove le aveva fatto notare un orologio e una agenda a terra (evidentemente spostati da lui stesso per simulare il furto).

A quel punto il sedicente militare aveva comunicato all’anziana che avrebbe contattato sua figlia, simulando una telefonata con quest’ultima, e contestualmente aveva invitato la vittima a verificare in sua presenza se i soldi e i monili custoditi in casa fossero ancora al loro posto. Quindi se ne era impossessato, non appena la donna si era distratta, scappando e facendo perdere le proprie tracce.

Poiché all’interno dell’abitazione dei due anziani era presente un apparato di registrazione audio-video a controllo remoto, che aveva registrato tutte le fasi salienti del delitto, gli investigatori hanno potuto osservare la condotta dell’uomo che aveva raggirato i due coniugi, trattenendosi nell’alloggio per una decina di minuti, fino a quando era riuscito a impossessarsi del bottino senza farsi notare.

Video popolari

Padre e figlio arrestati per truffa a Torino Mirafiori Nord: contestati quattro colpi

TorinoToday è in caricamento