Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il misterioso naso sulla facciata del Teatro Regio: nessuno sa chi lo abbia messo e quando

Alcuni indizi porterebbero a un artista londinese

 

Sulla facciata del Teatro Regio c'è un naso. Non ve ne siete mai accorti? Non preoccupatevene per almeno due motivi: primo la posizione, secondo è un fatto talmente insolito che anche se il vostro inconscio l'avesse colto molto probabilmente l'avrebbe rimosso dopo essersi dato un paio di schiaffetti in viso. 

Sì, perché chi mai può immaginare che sulla facciata del principale teatro torinese ci sia un naso. Tra l'altro di dimensioni naturali. Dove si trova? Guardate la facciata dando le spalle al Monumento a Emanuele Filiberto Duca d'Aosta, lo troverete vicino all'ultima arcata dei portici sulla destra. Più o meno a tre metri di altezza. 

Ad accorgersi della sua presenza in pochi, neppure tra i lavoratori del Teatro Regio; a sapere chi lo abbia messo nessuno. Ci sono alcuni esempi di altre opere d'arte del genere nel resto d'Europa, uno di questi a Londra quando nel 1997 l'artista Rick Buckley disseminò il quartiere di Soho di nasi. Alcuni vennero rimossi, altri sono ancora lì. 

"Di questo naso mi sono resa conto sei anni fa circa", racconta Patrizia Tuninetti, guida di Turin-Tour, che ha deciso di inserire il naso del Teatro Regio tra le attrazioni che racconta nel Gi-Raf-Tour che ha studiato insieme al ventriloquo Rafael Voltan. Un dato dunque è certo: la facciata del teatro più prestigioso di Torino da almeno sei anni ha un naso.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento