Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

TAV, la Cisl striglia Appendino: "Non si scappa dalle responsabilità" e spera in Salvini

 

"Non si scappa dalle proprie responsabilità e dal confronto civile e democratico anche su temi scomodi politicamente come quello delle infrastrutture. Governare significa anche misurarsi con chi la pensa diversamente. E quando si amministra una città si ha il dovere di ascoltare i corpi intermedi che ne fanno parte, altrimenti si fa altro. Il bene comune è avere a cuore gli interessi di tutta la comunità e non solo di una parte. Così facendo si rischia di mettere in discussione lo stesso ruolo istituzionale che si sta esercitando" - a dirlo è Domenico Lo Bianco, segretario torinese della CISL, in apertura del convegno "Infra-Strutture - Lavoro, sviluppo e tutela dell'ambiente per Torino e il Piemonte". 

A ruota la segretaria generale della CISL Annamaria Furlan: "L'amministrazione comunale tante volte ha voluto essere assente da iniziative dove si fanno proposte e si esaminano temi. Il confronto fa crescere, rifiutarlo è sempre negativo". Sulla visita del ministro dell'interno Salvini a Chiomonte, prevista per domani - venerdì 1 febbraio - l'auspicio: "Spero che sia un segnale positivo e che il Governo inizi a rendersi conto come le grandi opere non siano uno spauracchio, ma un bisogno strutturale del Paese. Togliamo questo tema dall'arena della politica. Sblocchiamo le opere e oltre 400.000 posti di lavoro".       

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento