Mercoledì, 27 Ottobre 2021

Elezioni a Torino, Stefano Lo Russo: "L'avversario da battere è Damilano e la destra di Salvini e Meloni"

Verso il ballottaggio

"Adesso l'avversario da battere è Paolo Damilano e la destra di Salvini e Meloni", a dirlo è Stefano Lo Russo, il candidato sindaco del centrosinistra a poche ore dall'inizio dello spoglio per le elezioni amministrative di Torino e a due settimane dal ballottaggio.

"È un risultato incoraggiante che è stato possibile grazie alla compattezza che ha dimostrato la coalizione di centrosinistra. Da questa sera inizia una seconda partita, l'avversario da battere è Paolo Damilano e la destra di Salvini e Meloni", ha detto Lo Russo.

"Credo che il dato drammatico che esce dall'affluenza deve far riflettere chi ha a cuore la cosa pubblica. Oggi c'è un problema di dissaffezione dei cittadini, questo deve essere di monito a noi se vinceremo le elezioni per fare recuperare loro la fiducia nelle istituzioni", ha continuato Lo Russo. 

"Apparentamenti no. Lo abbiamo detto fin dal primo turno. Non ci sono esigenze di farli e noi amiamo la coerenza in politica. Sarà l'elettore che valutando i programmi deciderà chi votare, crediamo che sotto il profilo dei diritti, dell'ambiente e della lotta alle diseguaglianze ci siano punti di contatto con elettori che non ci hanno votato", ha concluso Lo Russo. 

Video popolari

Elezioni a Torino, Stefano Lo Russo: "L'avversario da battere è Damilano e la destra di Salvini e Meloni"

TorinoToday è in caricamento