rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022

Da Torino a Tenerife per poter lavorare, il videomessaggio della regista: "Un sogno avere il pubblico in sala"

In Spagna i teatri sono aperti

È dovuta andare fino a Tenerife, in Spagna, per poter lavorare e riassaporare dopo un anno il gusto del teatro. È Stefania Panighini, regista torinese, che in questi giorni è impegnata nella messa in scena dell'opera Rinaldo di George Frederick Händel. Una produzione dal sapore particolare per la regista perché è la prima che tornerà a fare con il pubblico in sala. 

"Sono una regista torinese e sono a Tenerife per la messa in scena dell'opera Rinaldo di George Frederick Händel. Tra due ore ci sarà la prova generale e la particolarità è che questa prova avrà luogo con il pubblico", racconta in un videomessaggio. 

"A differenza di molti Paesi europei la Spagna a partire da settembre non ha mai chiuso i teatri, li ha ritenuti luoghi non meno sicuri di altri e quindi con tutte le restrizioni anticovid del caso il pubblico potrà venire in teatro. La capienza da 1.500 posti è stata ridotta a 470 però si può condividere cultura". Il pubblico in sala sarà distanziato, indosserà la mascherina e prima di accedere in teatro dovrà sottoporsi alla misurazione della temperatura.  

A seguire le prove generali dell'opera ci saranno alcuni ragazzi delle scuole e sabato 24 aprile e domenica 25 aprile ci sarà la messa in scena dell'opera per le famiglie. "Andare in scena con il pubblico sembra quasi un sogno e speriamo che presto anche in Italia si possa tornare a questa meravigliosa emozione che è il teatro"

Sullo stesso argomento

Video popolari

Da Torino a Tenerife per poter lavorare, il videomessaggio della regista: "Un sogno avere il pubblico in sala"

TorinoToday è in caricamento