Nuova vita per l'ex stabilimento Pininfarina: saranno creati oltre 300 posti di lavoro

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Nuova vita per l'ex stabilimento Pininfarina di Grugliasco. Nello stabilimento storico, chiuso e abbandonato da dieci anni, si insedieranno tre aziende del settore dell'automotive che hanno acquisito la struttura per oltre 3,4 milioni di euro. 

È previsto che le tre aziende in due anni le aziende creeranno 300-400 posti di lavoro. Leva, Febametal e Sargomma, sono queste le aziende che hanno acquisito lo stabilimento, operano nella realizzazione di componentistica auto e nella utilenseria di precisione. 

L'operazione è andata a buon fine anche grazie al sostegno del Comune di Grugliasco che ha permesso una riduzione degli oneri di urbanizzazione e gli interventi normativi della Regione Piemonte. "Un territorio che si riqualifica, una borgata che cresce. Grugliasco era la città dell'auto, ora sarà la città della manifattura e della conoscenza", spiega il sindaco di Grugliasco Roberto Montà. "Abbiamo chiuso una ferita e voltato pagina. Un'operazione di riqualificazione urbana, ma anche di politica industriale", sottolinea l'assessore regionale alle Attività Produttiva Giuseppina De Santis

Potrebbe Interessarti

  • Bomba di grandine sulla città: strade allagate e rami caduti in centro

  • Automobilisti bloccati dai ciclisti che urlano: “Non arrabbiatevi, aprite gli occhi”

  • Pioggia e grandine su mezza provincia, serata di allagamenti e disagi

  • I droni non scaldano piazza Vittorio: lo spettacolo inizia in ritardo e 10.000 spettatori meno del previsto

Torna su
TorinoToday è in caricamento