Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dall'auto proviene un forte odore di marijuana: da un sospetto i carabinieri scoprono una coltivazione illegale

Arrestati anche due fratelli gemelli

 

A tradirli è stato il forte odore di marijuana che impregnava l'automobile sulla quale viaggiavano. È così che i carabinieri della Stazione di Leini hanno potuto scoprire una coltivazione illegale di marijuana. 

Tutto ha inizio grazie a un semplice controllo stradale. I carabinieri, insospettiti dal forte odore di marijuana proveniente dalla vettura, decidono di perquisire sia l'automobile, sia i quattro occupanti della vettura. Da qui la scoperta: il conducente e proprietario dell'automobile, un italiano di 26 anni di Bosconero, è stato arrestato perché dentro il bagagliavo sono stati trovati 600 grammi di marijuana in sacchetti di plastica e sottovuoto; due 20enni di Bosconero sono stati segnalati come consumatori perché trovati in possesso di alcuni spinelli; mentre il quarto ragazzo è stato denunciato, insieme al padre, per produzione e possesso di droga. 

A casa di questi è stata infatti trovata una serra per la coltivazione della marijuana in cantina. Una produzione casalinga di cannabis avviata con la complicità del padre. I due, di 45 e 19 anni, avevano allestito il locale con tutto il necessario per la coltivazione. Sono state inoltre trovate e poste sotto sequestro anche una decina di piante di marijuana alte un metro e mezzo. 

A Rivalta, invece, i carabinieri della Stazione di Orbassano hanno arrestato due fratelli gemelli, di 19 anni, abitanti a Beinasco, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Fermati in macchina durante un posto di controllo i due fratelli sono stati trovati in possesso di circa 40 grammi di droga, tra hashish e marijuana, e a casa i carabinieri hanno trovato altri 120 grammi delle stesse sostanze. I due fratelli sono stati arrestai e collocati ai domiciliari.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento