Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prenotazioni sanitarie, i lavoratori scendono in piazza: devono ricevere 10.000 euro a testa

 

Sono circa sessanta che devono ricevere una cifra che oscilla tra i 6.000 e i 10.000 euro. Si tratta delle lavoratrici e dei lavoratori del servizio di prenotazione del Sovra-CUP Piemonte che questa mattina - 28 febbraio 2019 - hanno presidiato in segno di protesta l'ingresso dell’Assessorato alla Sanità della Regione Piemonte. 

L'azienda che aveva in concessione il servizio, la Diamante srl, con l'apertura della procedura fallimentare ha dichiarato di non poter più pagare ai lavoratori gli stipendi di gennaio, febbraio, le rimanenze economiche - tra cui ferie e permessi - e il TFR. Loro chiedono dunque che qualcuno intervenga, che sia Telecom, capofila dell'appalto, o la Regione Piemonte stessa. 

Questi lavoratori si occupano delle prenotazioni telefoniche e mail nel comparto sanitario, utile e necessario ad abbattere le liste d'attesa. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento