Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'attesa è finita: completata la nuova rotonda sotterranea del Lingotto, ora può riaprire il sottopasso

Nel giugno 2021 dovrebbero terminare i lavori del grattacielo della Regione

 

Da oggi, venerdì 18 settembre, il sottopasso del Lingotto sarà nuovamente percorribile. Alle 15.00 in punto, dopo un ultimo sopralluogo dei vigili urbani, dovrebbero essere rimosse le transenne che ne sbarrano l'ingresso e gli automobilisti potranno percorrerlo e ammirare la nuova rotonda sotterranea. 

La rotonda sarà percorribile a livello interrato (piano stradale del sottopasso Giambone). Ha un diametro di 52 metri e una copertura in acciaio protetto dal fuoco del peso di circa 700 tonnellate. Si tratta di un’opera, per dimensione, unica in Italia. I lavori per la rotonda, copertura compresa, hanno avuto un costo di 4,4 milioni di euro. Un'opera che metterà in relazione diretta il sottopasso di corso Giambone con le vie Nizza e Passo Buole e consentirà un accesso diretto ai parcheggi del grattacielo della Regione Piemonte e del futuro Parco della Salute. 

"Questa è un'opera imponente perché è la rotonda più importante dal punto di vista tecnologico in Europa. Finalmente collegheremo una zona che prima era difficile da raggiungere con il sottopasso che è via Nizza. Inoltre dovremmo riuscire a completare il grattacielo della Regione entro giugno del prossimo anno. Con quest due opere torniamo a dare fiducia ai cittadini nelle istituzioni", ha commentato Andrea Tronzano, assessore al Bilancio della Regione Piemonte. I dipendenti regionali dovrebbero cominciare a entrare nel nuovo grattacielo entro inizio 2022. 

"Questo è un pezzo di un puzzle più importante che faranno diventare quest'area uno dei centri direzionali più importanti della Città, anche attraverso il collegamento tra la stazione Lingotto della metropolitana e la stazione ferroviaria. Erano anni che lo aspettavamo. È un passaggio importante che da speranza a questi quartieri", ha commentato Davide Ricca, presidente della circoscrizione 8 che poi sul grattacielo ha aggiunto, "L'apertura del grattacielo è fondamentale soprattutto per il piccolo commercio. Però io prima vorrei vedere l'apertura e poi commentarla perché molti hanno investito su questa area aspettando che questo succedesso e purtroppo siamo in ritardo". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento