rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022

Il sindaco di Borgaro Torinese ai pazienti del medico no-vax degradato: "Cercatene un altro ed evitate fake-news"

Il primo cittadino fa il punto della situazione in un video e definisce ineccepibile la decisione dell'Asl

Martedì 4 gennaio 2022 il sindaco di Borgaro Torinese, Claudio Gambino, ha pubblicato un video in cui rivolge un appello ai pazienti del medico no-vax Giuseppe Delicati dopo la revoca della convenzione col Servizio sanitario nazionale da parte dell'Asl To4 e la conseguente perdita dello status di medico di base per quest'ultimo. Questo, tuttavia, non ha provocato la fine delle code di persone (che rischiano una denuncia) davanti al suo studio, in via Roma, per ottenere certificati di esenzione vaccinale (che con ogni probabilità non hanno alcun valore, visto che dovrebbero essere emessi da un medico vaccinatore).

Gambino parla di "una vicenda vissuta come una guerra tra bande tra le diverse fazioni" e precisa che Delicati "continua a restare un medico anche se non lavora più per il Servizio sanitario nazionale. Quindi, può continuare a esercitare la sua professione come privato almeno fino al pronunciamento dell'Ordine dei medici di Macerata a cui è iscritto e anche i provvedimenti giudiziari non impediscono al dottore di svolgere la sua attività. Tuttavia, i suoi mille pazienti devono cercarne un altro in zona". 

La richiesta conclusiva di Gambino, che si astiene "da giudizi etici e morali sulla vicenda" anche se "il comportamento dell'Asl To4 è stato ineccepibile", è un invito ai pazienti "a moderare i toni, a cercare di tenere un atteggiamento responsabile e a diffondere solo notizie che siano reali".

Sullo stesso argomento

Video popolari

Il sindaco di Borgaro Torinese ai pazienti del medico no-vax degradato: "Cercatene un altro ed evitate fake-news"

TorinoToday è in caricamento