Torino, l'emozionante dono della città di Bergamo per ricordare le vittime del covid | VIDEO

All'Arsenale della Pace

Bergamo è stata la città simbolo del dolore che il nostro Paese ha dovuto patire durante l'emergenza covid 19. Sono impresse ancora negli occhi di tutti le immagini dei camion dell'esercito che la sera del 18 marzo 2020 portarono fuori dalla città le bare dei morti bergamaschi. Oggi - lunedì 17 maggio - Torino e Bergamo si sono strette in un abbraccio simbolico ed emozionante per ricordare quelle vittime.

All'interno dell'Arsenale della Pace è stata affissa una targa donata dal Comune di Bergamo con impressa sopra una preghiera scritta da Ernesto Olivero nella primavera del 2020, in piena emergenza covid. La targa è stata presentata durante una cerimonia alla quale hanno partecipato Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, e Chiara Appendino, sindaca di Torino.  

"È un momento emozionante perché la targa che abbiamo voluto donare all'Arsenale della Pace è la copia di una lapide che abbiamo voluto posare all'ingresso di una cappella della città di Bergamo. Vi è impressa una preghiera che Ernesto Olivero scrisse nella primavera dello scorso anno", racconta Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, "È una preghiera che tocca il cuore della vicenda drammatica che ha riguardato Bergamo, ma che parla anche di cose positive che ci hanno dato speranza. Tutto ciò rimarca un rapporto che si è costruito negli anni tra la mia città e l'Arsenale della Pace". 

"È un momento in cui partendo dall'esperienza di Bergamo che è riuscita a rialzare la testa e con la solidarietà, dobbiamo guardare con speranza al futuro", ha commentato la sindaca di Torino, Chiara Appendino. 

Si parla di

Video popolari

Torino, l'emozionante dono della città di Bergamo per ricordare le vittime del covid | VIDEO

TorinoToday è in caricamento