Domenica, 24 Ottobre 2021

Farmaci e dispositivi per il coronavirus senza autorizzazioni, tre denunciati e un multato a Torino

Sequestro di cuscini ortopedici e mascherine

Passa anche da Torino il sequestro di 121mila farmaci anticovid cinesi eseguito a livello nazionale a inizio febbraio 2021 dai carabinieri del nucleo antisofisticazione e sanità (Nas). Erano tutti privi di autorizzazione e di qualsivoglia valutazione sulla validità terapeutica e sull’assenza di effetti collaterali.

Nel capoluogo piemontese sono stati denunciati tre cinesi: uno per commercio di una confezione di farmaco privo di autorizzazione utilizzato per il coronavirus più altri 14 farmaci cinesi sempre privi di autorizzazioni; uno per commercio di termometri con marchio CE contraffatto e balsami medicinali privi di autorizzazione e di quasi 100 cuscini ortopedici privi di marchio CE; uno per commercio di 16 medicinali con etichettatura straniera privi di autorizzazione. Un ulteriore cinese è stato multato e segnalato amministrativamente per commercio di circa 400 dispositivi medici e quasi 300 mascherine FFP2 e FFP3 senza etichettatura in italiano.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Farmaci e dispositivi per il coronavirus senza autorizzazioni, tre denunciati e un multato a Torino

TorinoToday è in caricamento