Ortaggi, funghi e olive sulla carta 'Made in Italy', ma prodotti altrove: 100mila confezioni tolte dal mercato

L'indagine parte da Torino e arriva fino in Puglia

Sequestrate dalla Guardia di Finanza di Torino 100.000 confezioni pre-imballate di ortaggi, funghi e olive. Gli alimenti erano coltivati, lavorati e confezionati in Spagna, Francia e Ungheria, ma sull'etichetta c'era scritto 'Made in Italy'. In totale sono stati tolte dal mercato 150 tonnellate di prodotti alimentari. 

Le indagini dei baschi verdi partono dai quartieri torinesi di San Salvario e Barriera di Milano dove erano stati effettuati sequestri simili. Da qui gli ulteriori accertamenti che hanno permesso di ricostruire la filiera conducendo le “Fiamme Gialle” fino in Puglia.

Tutti i prodotti erano destinati alla grande distribuzione. Ulteriori sequestri e perquisizioni sono stati effettuati anche nella provincia di Foggia. 

Si parla di

Video popolari

Ortaggi, funghi e olive sulla carta 'Made in Italy', ma prodotti altrove: 100mila confezioni tolte dal mercato

TorinoToday è in caricamento