Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sequestrate 9 tonnellate di bottiglie di alcolici e super-alcolici di contrabbando: video

Gli alcolici venivano importati dall'Est Europa

Sequestrate dalla Guardia di Finanza di Torino 9 tonnellate di alcolici importati illegalmente e dalla composizione dubbia. L'operazione è il frutto di una lunga indagine iniziata in piena emergenza covid. 

A finire nel mirino dei baschi verdi due imprenditori: il produttore, un cittadino di origine romena, e il distributore degli alcolici, un cittadino di origine pachistana. Per i responsabili l'accusa è di frode in commercio. 

I finanzieri hanno infatti trovato e posto sotto sequestro centinaia di bottiglie di alcoolici e super-alcoolici prive del sigillo del monopolio di Stato, che serve ad attestare l’avvenuto pagamento delle accise. Secondo i militari i prodotti di contrabbando sarebbero stati importati dall’Est-Europa. Le bottiglie venivano custodite in quattro depositi gestiti da un cittadino pakistano che si trovavano, tre nel milanese e uno a San Mauro, in provincia di Torino. 

A San Mauro i baschi verdi hanno trovato oltre 1.500 contrassegni di Stato attestanti l’avvenuto pagamento delle accise per i quali sono in corso accertamenti. Nei confronti dei due imprenditori è stata inoltrata la segnalazione alla Procura della Repubblica di Torino e ora rischiano sanzioni sia sotto il profilo penale che sotto il profilo tributario.
 

Si parla di

Video popolari

Sequestrate 9 tonnellate di bottiglie di alcolici e super-alcolici di contrabbando: video

TorinoToday è in caricamento