Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cirio boccia la ministra Azzolina: "Hanno pensato prima al campionato di calcio e non alla scuola"

Contestate le linee guida per la riapertura proposte dal Governo

 

Sul futuro della scuola ci sono ancora troppe incertezze e le linee guida proposte dalla ministra Azzolina non sono piaciute a genitori, studenti, insegnanti e neppure alla Regione Piemonte. 

Questo pomeriggio, giovedì 25 giugno, un folto gruppo di manifestanti si è riunito davanti alla Regione Piemonte per protestare e per chiedere a gran voce che l'amministrazione pubblica faccia valere la loro voce ai tavoli istituzionali. 

Con loro si è, prima, collegata in videoconferenza l'assessora all'Istruzione della Regione Piemonte; poi è sceso in piazza anche il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio. "Anche io boccio l'Azzolina", ha detto Cirio prendendo spunto dal cartello che aveva in mano una manifestante per poi spiegare che le regioni italiane stanno presentando una controproposta al Governo. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento