Chiomonte, notte di tensione al cantiere TAV. Salvini: "Attacco di una cinquantina di violenti"

Le forze dell'ordine hanno risposto lanciando lacrimogeni

Petardi, razzi e fuochi d'artificio contro il cantiere della Torino-Lione di Chiomonte. Sono stati lanciati nella nottata da una ventina di persone che, da quanto riporta l'agenzia di stampa ANSA, sarebbero riconducibili all'ala più oltranzista del Movimento No TAV. 

Secondeo le ricostruzioni le forze dell'ordine avrebbero risposto con lanci di lacrimogeni. Il gruppo di incappucciati ha anche tentato di dar fuoco alle recinzioni di fronte al cancello centrale del cantiere. La polizia ha respinto l'attacco e spento i roghi con gli idranti.

Domani a Chiomonte è prevista la visita di Matteo Salvini che poi alle 18 terrà una conferenza stampa con Paolo Damilano, il candidato sindaco del centrodestra: "Domani sarò al caniere TAV che la notte scorsa è stato attaccato da una cinquantina di violenti. Porterò il mio saluto e il mio ringraziamento a tutte le Forze dell'Ordine". 

Si parla di

Video popolari

Chiomonte, notte di tensione al cantiere TAV. Salvini: "Attacco di una cinquantina di violenti"

TorinoToday è in caricamento