Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scontri al Campus Einaudi, arresti e poliziotti feriti: poi corteo per le vie della città

Per il convegno sulle foibe

 

Tre arresti, una denuncia, tre uomini della Digos feriti (uno ha riportato una prognosi di 30 giorni) e una macchina danneggiata. È questo il bilancio del pomeriggio di tensione che è stato vissuto al Campus Einaudi di Torino dove vi sono stati scontri tra studenti del Collettivo universitario autonomo e studenti del FUAN, il Fronte universitario d'azione nazionale. I primi sono vicini al mondo antagonista torinese, mentre i secondi sono vicini alla destra sociale universitaria. 

All'origine dello scontro un convegno sulle Foibe che secondo gli studenti del FUAN avrebbe esposto tesi "revisioniste". Sede del convegno una sala del Polo universitario ed è per questo che gli studenti della destra universitaria hanno deciso di organizzare un volantinaggio di protesta davanti al Campus. 

Volantinaggio che non è andato giù ai rivali del Collettivo universitario autonomo che hanno cercato di interromperlo. Tra loro e gli esponenti del FUAN però c'era la polizia in tenuta antisommossa. Da qui gli scontri. 

Gli esponenti del FUAN hanno subito abbandonato l'università mentre gli studenti del Collettivo universitario autonomo hanno occupato il Rettorato e poi hanno sfilato in corteo in zona Vanchiglia.

I tre arrestati sono un 23enne esponente del centro sociale Askatasuna di Torino, un altro 23enne milanese e una 27enne romana. Altre 15 persone sono state denunciate.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento