Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti in campo per la sicurezza e il Prefetto segna anche un gol: "Riconquistiamoci i quartieri"

Insediati i Tavoli di osservazione per la sicurezza

 

Sono scesi in campo veramente. Questa volta non è soltanto un modo di dire. Politica e forze dello Stato questo pomeriggio, venerdì 24 gennaio, hanno indossato calzoncini e scarpette da calcio e hanno solcato il campo dell'oratorio di Santa Giulia per giocarsi una partita delicata, quella della sicurezza. 

L'incontro - che per gli amanti della cronaca è stato aperto nelle marcature dal Prefetto di Torino, Claudio Palomba - è stato preceduto da un momento più istituzionale durante il quale sono stati presentati e si sono insediati i Tavoli di osservazione per le tematiche connesse alla sicurezza e vivibilità dei quartieri. Presenti tutti i presidenti delle Circoscrizioni di Torino.  

Santa Giulia come sede di questo insediamento non è una scelta casuale: "Un mese fa, poco prima di firmare l'accordo, sono stato qui e in parrocchia. Conoscete i problemi di Santa Giulia ed è per questo che abbiamo scelto questo quartiere e una scuola perché la legalità parte dalla scuola", ha raccontato il Prefetto Palomba. 

"Riconquistiamoci il quartiere, diamo alla gente quel senso di comunità e sicurezza che parte anche dalla partecipazione. I tavoli faranno prima una mappatura della videosorveglianza, delle situazioni di marginalità sociale e familiari, cominceranno a sentire i comitati presenti, parrocchie, dirigenti scolastici. Questo per costituire una rete che analizza dal punto di vista della sicurezza e della sicurezza sociale", ha concluso il Prefetto Palomba.

Sul campo da calcio, non come giocatori, anche l'arcivescovo Cesare Nosiglia e la sindaca Chiara Appendino. Entrambi non si sono tolti lo sfizio di tirare qualche calcio al pallone. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento