San Benigno Canavese, scoperta discarica abusiva: nascoste 1.300 tonnellate di rifiuti plastici ed elettronici

Area sottoposta a sequestro

Scoperta dal Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri una discarica abusiva all'interno di un capannone a San Benigno Canavese. La struttura è stata sequestrata. Al suo interno sono state trovate 1.300 tonnellate di rifiuti plastici ed elettronici. 

L’area sottoposta a sequestro è composta da un piazzale di 350 metri quadrati e da un capannone di 1000 metri quadrati ed era la sede di una ditta di commercio online di prodotti alimentari. Al loro ingresso all'internot del capannone i carabinieri hanno trovato una notevole quantità di rifiuti accatastati in modo eterogeneo senza che venisse osservata alcuna regola per lo stoccaggio. 

Rifiuti anche pericolosi come neon, batterie e circuiti per apparecchiature elettroniche, accumulatori, toner esausti per stampanti, pannelli fotovoltaici e monitor per pc, estintori e bombole per sostanze gassose, oltre che decine di big bags contenenti CD e parti plastiche di apparati bancomat e elettrodomestici. All’esterno invece sono stati trovati diversi cassoni contenenti cartongesso, guaine catramate e fusti riempiti di oli esausti.     
 

Si parla di

Video popolari

San Benigno Canavese, scoperta discarica abusiva: nascoste 1.300 tonnellate di rifiuti plastici ed elettronici

TorinoToday è in caricamento