Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Salone dell'Auto 2019, Suzuki punta sull'ibrido e rilancia il mito della super-sportiva Katana

 

Tra le grandi aziende presenti al Salone dell'Automobile di Torino c'è anche Suzuki. Azienda che trova le sue radici proprio nel capoluogo piemontese come spiega il presidente di Suzuki Italia, Massimo Nalli: "Suzuki Italia è storicamente ubicata nella città di Torino fin dagli anni '60 quando un concessionario che vendeva le Alfa Romeo decise di importare per primo cinque Suzuki. Le motociclette furono subito vendute, dal punto di vista delle prestazioni furono particolarmente interessanti e da lì parti la storia di Suzuki a Torino". 

Un'azienda che negli anni ha mantenuto un legame forte con il torinese: "Siamo ancora a Torino e siamo in sintonia sulle politiche di sostenibilità della mobilità futura. Suzuki è al 9% di quota sl mercato nazionale per vendita di vetture ibride, ancor di più sulla città di Torino" - ha continuato Massimo Nalli. Un aspetto non da poco visto che avere una vettura ibrida significa poter circolare liberamente nei giorni in cui il traffico è limitato e non dover pagare il bollo dell'auto per cinque anni. 

E poi ci sono le novità che Suzuki ha voluto portare al Salone dell'Automobile di Torino. "Le moto prendono le mosse da un'icona che è la Suzuki Katana, una moto che sconvolse la cifra stilistica delle super-sportive. Pochi mesi fa è stata lanciata una nuova Katana" . ma spazio anche alle automobili con il Jimny e il Vitara. Parentesi interessante anche per il motore marino DF350, unico motore fuoribordo con due eliche che girano in controrotazione per aumentare l'accelerazione. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento