Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tenta di rapinare e violentare una donna: arrestato dai carabinieri

 

È stato arrestato dai carabinieri, a poche ore dall’accaduto e mentre camminava nel centro di Strambino, l’uomo che ha aggredito una donna per tentare di rapinarla e di violentarla. Il fatto è avvenuto giovedì sera, 2 aprile, nel Comune di Romano Canavese.

Intorno alle 20.30 la donna stava tornando a casa a piedi, passando in un’area boschiva per accorciare il tragitto, quando è stata aggredita alle spalle dall’uomo, un 31enne romeno. La donna è caduta a terra ed è stata colpita più volte con schiaffi e pugni. Secondo la ricostruzione effettuata dai carabinieri, la vittima si è difesa con coraggio e con tutte le sue forze, ma alla fine l’aggressore l’ha immobilizzata. 

A un certo punto il suo telefono ha iniziato a squillare, l’uomo si è spaventato e la donna è riuscita a scappare. Le urla della vittima in fuga, sconvolta e sanguinante al volto, hanno attirato l’attenzione di alcuni residenti che, dopo averla soccorsa, hanno chiamato la centrale operativa dei carabinieri. La donna, soccorsa da personale sanitario, è stata trasportata all’Ospedale di Ivrea dove le hanno riscontrato un trauma facciale e la frattura del setto nasale.

Le immediate ricerche da parte delle pattuglie di Strambino e Ivrea hanno permesso di arrestare l’aggressore per lesioni personali, tentata rapina e violenza sessuale. L’uomo, senza fissa dimora, è stato anche sanzionato per aver violato le misure di contenimento relative all’emergenza Coronavirus.  
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento